Sesso da ridere.

Psicologia - Sesso



Il sesso? “La cosa più divertente che mi sia capitata senza ridere”. Parola di Woody Allen, uno dei protagonisti (annunciati) di un divertente libro appena uscito in Gran Bretagna. Si chiama “The Big Book of Sex Quotes” e raccoglie 1001 citazioni, massime, aforismi, sentenze o anche semplici battute di personaggi famosi sul sesso compilate da Julian L´Estrangel per le edizioni Cassel di Londra. Perché se il sesso è una cosa seria, ci si può comunque ridere sopra.



Diviso, non a caso, in 69 capitoli (un numero che è già un programma), il libro, che sta avendo uno straordinario successo (è uno dei gadget natalizi preferiti) contiene davvero di tutto: dagli epigrammi di autori classici alle massime di poeti amorosi, da detti di personaggi celebri a citazioni popolari. Citazioni, in qualche caso, serie, che spaziano sull’intera gamma delle pratiche amorose e sessuali, ma su tutto il libro aleggia un certo inconfondibile humour inglese.



Di tutto e di più, quindi, toccando i due estremi dei veri e propri maniaci del sesso ai totali disinteressati. Si va, quindi, dal marchese de Sade, che definì nel 1797 il sesso come “quella cosa importante come il bere e il mangiare” ad una citazione quasi nichilista di Andy Warhol, Dal solito Woody Allen, per il quale “Il mio cervello è il mio secondo organo preferito” al pensiero un po’ deprimente del saggista e novellista inglese Aldous Huxley: “L´intellettuale è qualcuno che ha scoperto qualcosa di più interessante del sesso”.



Ma ci sono anche protagonisti a sorpresa, come John Kennedy, che nel capitolo dedicato all´astinenza dice: “Vorrei sapere com´è per te Harold... Se sto senza una donna per tre giorni, mi viene un terribile mal di testa”. E persino Barbara Bush, moglie del presidente Usa, che sul caso Clinton-Lewinsky disse: “Clinton ha mentito. Un uomo può dimenticare dove parcheggia o dove vive ma non può mai dimenticare il sesso orale, non importa quanto brutto sia stato”. Per chiudere una citazione-barzelletta tratta dalla tradizione popolare sul capitolo Adamo ed Eva: “Un giorno Dio chiama Adamo e gli dice: Adamo, ho una buona notizia e una cattiva. Quella buona è che ti ho dato un pene e un cervello. Quella cattiva è che ti ho dato sangue sufficiente ad usarne uno per volta”.


Tag:


Presente in:

Psicologia - Sesso

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)