Sesso e psiche: come ti corteggio via internet

Psicologia - Web e Psicologia



Come trovare l’anima gemella online? Basta rifarsi ai vecchi consigli di una volta, sempre validi ed attuali. Parola della psicologa Ellen Fein e della giornalista Sherrie Schneider, che dopo il successo di “Le Regole” (Rizzoli 1997) e “Le Regole per il Matrimonio” (idem 1998), dove insegnavano prima come conquistare l’uomo giusto e poi come tenerselo sino al matrimonio, hanno deciso di dedicarsi al mondo virtuale di internet.



Il loro ultimo libro, uscito quest’estate negli Stati Uniti, si intitola appunto “The Rules of Online Dating”, ovvero le regole per un appuntamento in rete. Un vero e proprio manuale per cybercorteggiatrici, ma non per chi cerca una pura e semplice avventura, quanto piuttosto per chi è davvero intenzionata a trovare l’anima gemella dal proprio pc.



Il bello è che i consigli propinati dalla coppia Fein-Schneider sembrano davvero provenire da altri tempi. Qualche esempio? Mai mandare la prima lettera, la fanciulla deve solo rispondere. E non sempre. Mai mandare un e-mail il sabato sera: lui si fa i conti e capisce che lei è tutta sola. Mai dare indirizzo e numero di telefono online. Mai rispondere subito, con gli istant messaging. Scartare chi dà appuntamenti nel mezzo della settimana (è impegnato) e, se mai primo appuntamento ci sarà, niente sesso, per carità.



Insomma anche in rete la donna deve sapersi far desiderare. Usando, anche in chat o via e-mail, le vecchie buone maniere. Secondo le due autrici, infatti, le donne non sono cambiate e gli uomini nemmeno.
Quindi, continuando con i consigli, la ragazza dovrebbe scegliersi un nickname riservato e discreto, senza accenni alla mangiauomini o alla spregiudicata. Non deve rispondere se non prima che siano trascorse le 24 ore e niente accenni maliziosi.



Il coraggio del libro sta proprio in questo. Nel proporre una specie di vademecum alla ricerca dell´amore nel regno dell´inconsistente e dell´abbordaggio più random. Nel regno delle proposte indecenti libere e nell´harem del libertinaggio più sfrenato. E non importa se, alla brava fanciulla che sceglie un nick discreto come “anima pura” capiti un bruto che l´apostrofi con un “ci stai?” (nella migliore delle ipotesi... ): se al quarto messaggio non chiede un appuntamento o se chiede di uscire il martedì o il giovedì, va scartato.



Tag:


Presente in:

Psicologia - Web e Psicologia

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)