Sessualità: tenerezze? no, grazie.

Psicologia - Sesso



Sorprendente. Oppure no. La notizia l’hanno data i giornali di mezzo mondo, ma soprattutto i nostri: le ragazze italiane, secondo un’approfondita inchiesta del mensile patinato americano “Esquire” , risultano essere le più affamate di sesso di tutto il pianeta. Battono di gran lunga spagnole, brasiliane e tedesche. Chi ha definito le donne d’oggi sempre più aggressive, sarà contento e troverà conferma delle proprie convinzioni. Eppure il risultato del sondaggio non è di così facile lettura come sembra. E va interpretato anche con gli altri dati emersi dalle interviste.



Undicimila donne di 15 paesi, età media 22 anni, il 65% single. Questo il campione utilizzato da “Esquire” per il suo “Women of the world sex survey”. Alla domanda fondamentale “meglio il sesso o le coccole? ” ben l’83% delle italiane hanno dato la preferenza al primo, battendo tutte. Le spagnole arrivano, infatti, seconde con il 76%, le brasiliane terze (72%), quindi tedesche (69%), inglesi (68%) e australiane (65%). All’ultimo posto le slovene, divise praticamente a metà: il 55% preferisce il sesso, il 45% si abbandona al romanticismo e alle tenerezze.



E se sesso deve essere, che sia fatto bene e a modo. Ossia con un partner all’altezza della situazione. Anche qui le italiane non si smentiscono e nella domanda relativa all’importanza delle “dimensioni” nel rapporto, raggiungono il secondo posto dietro alle israeliane. In una scala da 1 a 10, queste ultime danno come voto un bel 7,4, mentre le italiane arrivano al 6,5. Focose sì, ma assolutamente monogame. Questo, almeno, se dobbiamo da retta al risultato sul numero di esperienze sessuali avute: le italiane ne dichiarano 5, come le polacche, contro le 10 di brasiliane e russe. E prima di concedersi devono passare – in media - 5,4 appuntamenti, mentre alle svedesi ne bastano 4.



Quella delle italiane, inoltre è una sessualità “pulita”, senza eccessive trasgressioni. Sono, infatti, ultime in classifica sia nei “menage à trois” (dove le prime sono le americane, il cui 26% ha avuto rapporti a tre), che nei rapporti lesbici (li hanno avuti ben il 46% delle australiane). Inoltre non amano né i film né i gadget pornografici. Sono le prime, assieme alle filippine, a non possedere vibratori (li hanno il 46% delle americane e il 45% delle inglesi). Sui gusti, il sondaggio di “Esquire” svela però che alle italiane piacciono gli uomini pelosi e si illanguidiscono subito alla frase “hai degli occhi bellissimi”.



Addio alle tenerezze, quindi? Secondo il sessuologo Emmanuele Jannini, dell’Università dell’Aquila, questo preferenza per il sesso si piega perché “l’italiana non ha più paura di chiedere”, inoltre “la Viagra revolution ha reso i maschi più teneri, dolci e affettuosi perché si sentono più sicuri e meno aggressivi, ciò ha permesso alle donne di farsi avanti, di sentirsi tra le lenzuola non più oggetti ma anche soggetti”. Insomma, alla fine, tutti felici e contenti.


Tag:


Presente in:

Psicologia - Sesso

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)