Società - Educazione



Con l´arrivo dei figli le soddisfazioni sono sicuramente tante, ma a queste si affiancano le numerose responsabilità in merito all´educazione che risultano essere essenziali per poter crescere dei bambini in modo adeguato.

La voglia di diventare genitori risulta essere uno dei principi più importanti del giorno d´oggi. La possibilità di procreare, al giorno d´oggi, tenta di stabilire quell´equilibrio nella coppia che, tavolta, si ritiene necessario affinchè essa possa compiere quel "passo importante" che implica maturità e profonda consapevolezza.
Con l´arrivo dei figli le soddisfazioni sono sicuramente tante, ma a queste si affiancano le numerose responsabilità in merito all´educazione che risultano essere essenziali per poter crescere dei bambini in modo adeguato.
Nel passato la situazione si presentava nettamente diversa in quanto la famiglia rappresentava un valore assoluto alla quale i figli prestavano devozione assoluto, oggi, invece, il valore della famiglia perde quel valore originario per lasciare il posto ad instabilità e numerosi dubbi. Allora, come devono muoversi i genitori di oggi affinchè possano educare il modo adeguato i propri figli?
Il metodo di educazione più efficace risulta essere quello autorevole e non autoritario. In questo caso è bene dare ai propri figli regole da rispettare, poche ma efficaci. Tali regole fungeranno da preciso indirizzamento del comportamento del figlio senza però limitarlo eccessivamente nei divieti o nelle imposizioni. E´ bene, infatti, che i figli crescano grazie alle esperienze date dall´ambiente esterno, luogo in cui si ha la possibilità di sviluppare la propria autonomia ed attitudine sociale e relazionale.
Altro fattore importante per l´educazione dei propri figli: saperli valorizzare. Ciò significa accompagnarli nel loro percorso e sostenerli, stimolandoli ad accrescere le loro passioni e valorizzando i punti di forza. In questo modo i figli avranno la possibilità di vedere nella mamma e nel papà figure che credono nelle loro possibilità, come se fossero dei veri e propri punti di riferimento per la loro crescita.
In ultimo, è necessario ribadire la necessità di essere comprensivi, coerenti, rassicuranti e, soprattutto, non eccessivamente flessibili. In questo caso si avrà la possibilità di crescere i figli in modo responsabile e, soprattutto, con la consapevolezza dell´importanza di un´educazione sana ed equilibrata.

I nuovi bambini: “tecnologici” e vittime del bullismo.


Piccoli internauti crescono: i nuovi bambini, tra wrestling e videogiochi, sono rimasti senza favole. Le hanno sostituite Tv e pc.

Continua

“cambio di clima”: meno consumi, più energia pulita per salvare il pianeta.


È divenuto legge in 141 Paesi il protocollo di Kyoto che impegna gli stati firmatari ad un serio impegno per ridurre le proprie emissioni di CO2 e dei gas responsabili dell’effetto serra. Ai ...

Continua

Il verde favorisce il benessere delle città.


Per migliorare il clima in città, e la nostra bolletta della luce, potrebbe bastare qualche albero, una piccola siepe e un giardinetto nel cortile sotto casa o in quello delle scuole.

Continua

Bambini: yoga utile anche ai più piccoli


Nelle scuole americane sta diventando una vera e propria disciplina fissa. E’ lo yoga, praticato ormai da un bambino su tre. Ecco perché questa disciplina indiana fa bene anche ai nostri figli.

Continua

Italiani mammoni anche nei sogni, soprattutto al nord.


Italiani, popolo di sognatori. Soprattutto chi abita nel nord della penisola, dove i genitori sono ispirazione del sogno nel cassetto.

Continua

Bambini: dieci anni di insuccessi


Dopo le promesse del vertice mondiale del 1990, le condizioni di vita dei bambini nel mondo sono andate di male in peggio. Ecco la situazione, allarmante, fotografata dal rapporto Unicef 2002 ...

Continua

Educazione: troppe merende davanti alla tivù


Dopo due ore di televisione al giorno scatta per i bambini l’allarme obesità. E negli Stati Uniti, per correre ai ripari, inventano la “settimana senza tivù”. Un esempio da seguire.

Continua

La fratellanza è una guerra fisica e verbale


Dal cinema ai libri i riflettori sono puntati su un legame complesso, che coinvolge i figli e chiama in causa la responsabilità educativa dei genitori.

Continua

Come cambia la nostra lingua


La vitalità linguistica dell’italiano dei giornali è documentata ora nel volume Neologismi quotidiani – Un dizionario a cavallo del millennio, realizzato sfogliando i quotidiani del nostro ...

Continua

Nomi: francesco e giulia i più comuni in italia.


L’Istat rende noti i nomi più usati per i neonati italiani nel 2004. Una trentina quelli più ricorrenti.

Continua
«  1  | 2 |  3  |  4  |  5  |  »   Pagine 2 di 5