Su il sipario! va in scena la commedia umana.

Cinema - Teatro



I comici più amati dagli italiani animano la stagione teatrale e ci regalano, in attesa del freddo inverno, qualche spunto per sorridere e riflettere. L’ansia per il futuro, lo spettro del terrorismo e la paura di non riuscire a godere appieno della vita sono i temi affrontati nel suo ultimo lavoro teatrale Psicoparty da Antonio Albanese, che ha debuttato in prima nazionale con grande successo al teatro delle Celebrazioni di Bologna, dopo una assenza dalle scene teatrali di oltre cinque anni.


Durante lo spettacolo salgono sul palcoscenico personaggi stralunati, creati da Albanese insieme a Michele Serra e a Giampiero Solari, già suoi collaboratori in Giù a Nord del 1999. Con musiche circensi in sottofondo, eseguite dal vivo da Teo Ciavarella e Guglielmo Pagnozzi, il comico lombardo entra in scena nelle vesti di una marionetta, che si trasforma di volta in volta in personaggi stralunati, sbigottiti, arrabbiati ed esilaranti, che dialogano con il proprio doppio proiettato sullo sfondo, che fanno satira sociale e denunciano la paura, anzi le paure presenti in tanti aspetti della vita di tutti i giorni, che ci trattengono dall’essere felici, ma che ci fanno anche riflettere, e che sono uno degli ingredienti fondamentali dell’informazione e della politica. Il comico porterà il suo Psicoparty nelle principali città italiane, in una lunga tournee che durerà fino al 9 aprile 2006.


Dopo la breve parentesi milanese con Tel chi el telùn, a dieci anni dallo spettacolo I corti, tornano a farci sorridere anche Aldo Giovanni e Giacomo, autori e interpreti di un spettacolo che non risparmia gag e sorprese esilaranti. Il trio più amato d’Italia torna al suo primo amore e si prepara a debuttare il 3 febbraio 2006 al Palazzetto dello Sport di Fabriano (Ancona) con uno spettacolo il cui titolo è ancora in via di definizione. I testi sono scritti insieme a Valerio Bariletti e alla Gialappa’s Band. Tra le tappe previste per il tour nazionale ci sono Genova, Napoli, Torino, Bologna, Firenze, Milano e Roma. La nuova produzione teatrale di Aldo Giovanni e Giacomo, però, sarà anche il frutto di un vero e proprio work in progress, iniziato in ottobre. Al Superstudiopiù di Milano, infatti, sono in corso alcune serate speciali dal titolo Non aspettatevi niente (laboratorio comico con Aldo Giovanni e Giacomo e ospiti vari), durante le quali i tre comici, insieme ad ospiti a sorpresa, improvvisano insieme al pubblico nuove gag e divertenti storie che saranno riproposte, in parte, nello spettacolo vero e proprio. Gli appuntamenti milanesi sono organizzati in collaborazione con alcune associazioni di volontariato e l’incasso viene devoluto in beneficenza.


Volto storico e capocomico di Zelig, Claudio Bisio calca in novembre le scene teatrali proponendo al suo pubblico l’umorismo feroce di Daniel Pennac. Sostenuto nella regia e negli adattamenti letterari da Giorgio Gallione, Bisio è protagonista di Grazie, storia capace di suscitare risate amare di un uomo immeritevole, che vince un premio non meglio identificato scuote la testa con un sorriso stanco e felice insieme, gridando il suo “Grazie, grazie!”.
In frac nero e parrucca bianca, Bisio ci regala la caricatura di un uomo schivo e goffo, che si avventura sul palcoscenico per ritirare un riconoscimento all’”insieme della sua opera” e che si rende conto di essere caduto vittima di una commedia grottesca fatta di applausi a comando e di conformismo. E così sceglie la sincerità e dalla routine del ringraziamento passa ben presto alla schiettezza più brutale, ripercorrendo con il pensiero fatti e persone sepolti nella memoria, per trovare qualcosa che valga la pena di ricordare. Ed arriva alla conclusione che il fine reale dell’arte e della creazione è solo il consenso del pubblico, a cui di deve un “grazie” per l’applauso ricevuto. In novembre Claudio Bisio, con il suo spettacolo, sarà a Ravenna e a Terni; in dicembre lo si potrà vedere a Recanati, Trieste, Lecco, Reggio Emilia, Casale e Imperia.


Tag:


Presente in:

Cinema - Teatro

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)