Televisione: un autunno da voyeur

Cinema - Film



Gay, travestiti e tanta cattiveria. Per non palare del ritorno del Grande Fratello 2, la vendetta. Sono gli ingredienti della prossima stagione televisiva autunnale, che si preannuncia all´insegna delle provocazioni sempre più estreme. Una sfida tra i vari palinsesti a caccia di share e, sempre più spesso, alla faccia del buon gusto. Col rischio di trasformare gli spettatori in voyeur del piccolo schermo.




Il 13 settembre parte la seconda edizione del Grande Fratello, che rischia di superare il già grande successo dell´anno scorso. Protagonisti più disinvolti e senza pudori, sullo stile del francese Loft Story dove la vincitrice si è esibita in un bollente amplesso in piscina dopo appena due settimane di permanenza. Le selezioni per i candidati sono agli sgoccioli, ma è già stato ampiamente doppiato il numero rispetto alla prima edizione: 27 mila contro 13 mila.




A tentare di battere le esibizioni dei dieci reclusi e superare la crisi di ascolti ci prova la neonata La7 con due trasmissioni pepate. La prima è Queer as folk, fiction inglese al via il 9 settembre che ha già scatenato le prime polemiche. Protagonisti sono tre ragazzi gay di Manchester e promette scene e linguaggi espliciti a base di sesso e droga-party. Sullo stesso canale dal 17 settembre parte Blind Date (Appuntamento al buio) dove una coppia di sconosciuti viene seguita dalle telecamere in tutte le fasi del loro incontro, dalla scoperta iniziale sino al fatidico bacio finale. Conduttrice sarà la biona Jane Alexander, lanciata dai quiz telefonici notturni dell´emittente.



Non sarà da meno Italia 1, che ha già lanciato in questi giorno il promo de Tacchi a spillo. Il nuovo varietà, condotto da Claudio Lippi, vedrà in gara normali signori che amano travestirsi da donna e avrà come ospite d´onore la più celebre drag queen americana, Ru Paul. Sempre su Italia 1, ad ottobre in prima serata partirà L´anello debole, format della Bbc già definito come il quiz più spietato della televisione. In Inghilterra è diventato un cult grazie alla conduttrice, la sadica Anne Robinson. Da noi sarà invece Enrico Papi alle prese con dieci concorrenti che avranno il compito di eliminare l´elemento più debole del gruppo per assicurarsi la vittoria finale.



Tag:


Presente in:

Cinema - Film

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)