Torna a torino la mostra sul disegno industriale.

Cultura - Arte



Nell´aprile 1995 si inaugurava a Torino la mostra Torino Design. Dall´automobile al cucchiaio, che documentava una prima esplorazione del sistema design nell´area regionale: con oltre 400 prodotti industriali progettati e/o prodotti in Piemonte dal 1970 al 1995 testimoniava la vivacità del design, fino ad allora noto solo per la risonanza del settore automotive. Il successo di quella mostra convinse dell´opportunità di esportare questo patrimonio fuori dai confini nazionali. Una lunga e prestigiosa itineranza (Stoccarda 1996, Amsterdam e Chicago 1997, Nuova Delhi 1998, Tokyo 2000) contribuì a rinnovare l´immagine del territorio attraverso la conoscenza della sua variegata realtà produttiva, caratterizzata da creatività integrata alle fasi ingegneristiche del progetto di design, attenzione all´innovazione tecnologica e da una eccezionale rete di servizi al progetto (modellatori, prototipatori, ingegnerizzatori, comunicatori del prodotto).


Da quella positiva esperienza deriva la nuova mostra Piemonte Torino Design- cultura del progetto industriale nell´area regionale. La borsa da viaggio degli astronauti e il casco di Valentino Rossi, le scarpe di Schumacher e i cappelli Borsalino, le nuove proposte Olivetti e le immancabili Alessi, Abet, Gufram. E poi i piatti dello chef Scabin, i cioccolatini Grande Punto, le più belle bottiglie di vino...


In un suggestivo percorso, oltre 200 prodotti industriali progettati e/o realizzati nel territorio piemontese dagli oltre 150 designer e 170 aziende coinvolti, fotografano lo stato del design in Piemonte, documentandone al contempo l´eccellenza. I prodotti sono organizzati in sezioni che, con brevi storie introduttive, affrontano tematiche differenti. Alcune isole tematiche sono l´espressione di valori progettuali e industriali radicati sul territorio, specchio di competenze e di eccellenze che hanno fatto scuola e che resistono ai nuovi scenari produttivi (attrezzature sportive, rubinetteria e casalinghi, penne a sfera, macchine industriali e aerospaziale); altre rappresentano nuove tendenze della progettualità (food design, design per tutti, ecc.) ancora poco popolate e verso le quali la mostra rappresenta un veicolo promozionale; altre ancora, più piccole, raccontano casi studio specifici o illustrano le potenzialità dell´innovazione e del fare sistema attraverso il design.


In relazione alle Olimpiadi invernali un’isola è dedicata al progetto della fiaccola, affrontato da Pininfarina Extra e documentato attraverso elaborati grafici e modelli originali. L´auto, che per esigenze di spazio e per la già nota affermazione in campo internazionale, sarà rappresentata dalla propria vasta letteratura: un vero e proprio salotto-bibioteca accoglierà i visitatori, che seduti su veri sedili auto made in Piemonte potranno gustare il vasto e storico repertorio delle pubblicazioni edite dai grandi nomi della carrozzeria piemontese.


Tag:


Presente in:

Cultura - Arte

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)