Tributo a giorgio gaber: un festival celebra il teatro canzone.

Cinema - Teatro



Il Teatro Canzone, genere espressivo legato alla teatralità, alla parola e alla musica, inventato dal genio di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, è pronto a rinascere. Lo sosterrà nell’impresa una manifestazione dedicata ad uno dei maggiori protagonisti dello spettacolo italiano del secondo Novecento.

Dal 19 al 25 luglio, presso gli spazi della Cittadella a Viareggio si svolgerà la prima edizione del Festival Teatro Canzone Giorgio Gaber, volto alla tutela, al riconoscimento e alla diffusione del genere teatrale creato dal grande artista, ma anche individuare artisti in grado di rappresentare adeguatamente il genere attraverso nuove performance per continuare il percorso avviato da Gaber..


Nel periodo del Festival, dal pomeriggio a notte inoltrata, alla Cittadella di Viareggio saranno proposti spettacoli, performance, filmati, curati da Vincenzo Mollica, e una mostra per approfondire la storia, l’opera e il lavoro di Giorgio Gaber ma anche e soprattutto per consolidare e dare continuità all’originale e specifica teatralità creata dall’artista.


Cinque saranno le serate di spettacolo, tutte condotte da Enzo Iacchetti che introdurrà e presenterà gli artisti che si esibiranno. Ogni spettacolo sarà composto da due parti: nel primo tempo, si assisterà a due performance inedite e originali proposte dagli Artisti del Teatro Canzone e nel secondo tempo, invece, a piéce teatrali e musicali in omaggio a Gaber e in esclusiva per il Festival di alcuni dei più rappresentativi interpreti ed autori dello spettacolo italiano.


Tra gli artisti che hanno già confermato la loro presenza: Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Luca Barbareschi, Franco Battiato, Claudio Bisio, Gioele Dix, Enzo Jannacci, Luciano Ligabue, Fiorella Mannoia, Gianni Morandi, Giorgio Panariello, Ron, Paolo Rossi, Roberto Vecchioni. Gli Artisti del Teatro Canzone che si esibiranno al Festival e che potrebbero essere i nuovi protagonisti del genere teatrale autonomo e specifico inventato da Giorgio Gaber e Sandro Luporini sono: Giulio Casale, Anna Maria Castelli, Raffaella De Vita, Carlo Fava, Davide Giandrini, Giampiero Mancini, Pierfrancesco Poggi, Andrea Rivera, Bobo Rondelli, Simone Tuttobene.


Le serate si avvarranno della consulenza artistica di Pepi Morgia e le performance degli Artisti del Teatro Canzone saranno seguite non solo dal pubblico ma anche da un Comitato di Garanzia chiamato ad esprimere una valutazione artistica sui testi, sugli interpreti, sulla originalità e sulla identità del genere. Il Comitato sarà composto, oltre che da Sandro Luporini, Presidente onorario del Festival, dai giornalisti e scrittori Francesco Alberoni, Massimo Bernardini, Luca Doninelli, Curzio Maltese, dal Direttore del Piccolo Teatro di Milano Sergio Escobar, dall’autore e regista Giampiero Solari, dall’Amministratore Delegato di Rcs Libri Ferruccio De Bortoli, dal Direttore della casa discografica Carosello Claudio Ferrante, dal Presidente della Provincia di Lucca Andrea Tagliasacchi, dal Presidente della SIAE Franco Migliacci.


Durante il Festival sarà aperta anche la mostra Qualcuno era … Giorgio Gaber, la più completa ed esaustiva iniziativa mai realizzata sulla attività artistica dell’autore. La mostra è costituita da 23 pannelli bifacciali che documentano la carriera di Gaber attraverso fotografie, interviste, recensioni, testi di canzoni ripercorrendo l’intera carriera dell’artista dalla sua prima apparizione televisiva del 1959 fino agli ultimi lavori discografici.


Il Festival è promosso dall’Associazione Culturale Giorgio Gaber in collaborazione con Friends & Partners e Teatro Puccini. E’ patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e sostenuto dalla Provincia di Lucca. Gli Enti e le Istituzioni che hanno aderito e appoggiato la manifestazione sono il Comune di Viareggio, la Regione Toscana, la Fondazione Carnevale, il Comune di Milano, la Provincia di Milano, la Regione Lombardia a cui si aggiungono la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, la Fondazione Corriere della Sera, Telecom Italia, Enel, Alitalia, Trenitalia, Coop, SIAE.


Per informazioni sulle prevendite, gli abbonamenti alla settimana del Festival e i biglietti per i singoli spettacoli è a disposizione il numero di telefono del Box Office 055/210804. È anche disponibile una speciale Festival Card che permette di usufruire di sconti e convenzioni presso alcune tra le più importanti strutture alberghiere ed esercizi commerciali della Versilia.


Tag:


Presente in:

Cinema - Teatro

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)