Un concorso per giovanissimi stilisti

Società - Scuola



Dalla collaborazione tra Chicco, da oltre 40 anni la marca più vicina alle esigenze dei bambini di tutto il mondo, e Giotto, la linea del gruppo Fila leader nel mercato della cartoleria, nasce un simpatico concorso rivolto ai più piccini. Si tratta di Colour&Play, iniziativa con cui i bambini di tutta Italia avranno la possibilità di scatenare la loro inventiva e immaginazione e dare vita, al termine del concorso, ad una vera “collezione moda”, diventando così piccoli aspiranti stilisti.



Le modalità di partecipazione è semplice e divertente: a fronte di un acquisto di 40 euro di capi della Collezione Back to School A/I 2007 Chicco, il bambino riceverà un kit contente una confezione di pennarelli Giotto Turbo Maxi e la sagoma in cartone di una T-shirt da disegnare e colorare. Le sagome delle T- shirts una volta colorate dovranno essere imbucate nell’apposita urna presente all’interno del Negozio Chicco o del punto vendita autorizzato, entro il 30 settembre 2007.



Una commissione composta da Tiziana Barbugian, esperta di moda, Emanuela Iacchia, psicologa-psicoterapeuta e Michela Pedraglio, rappresentante dell’Osservatorio Chicco, valuterà e premierà entro dicembre 2007 le 300 “magliette” con i disegni più belli e creativi a cui verranno assegnati altrettanti premi: una fornitura completa di prodotti Giotto distribuiti a partire dalle diverse fasce d’età, per venire incontro alle esigenze e agli interessi di tutti: 100 forniture per bambini di 2-3 anni; 100 forniture per bambini di 4-5 anni; 100 forniture per bambini di 6-10 anni.



Ma il Concorso Color&Play non finisce qui! Tra i 300 premiati, la commissione effettuerà un’ulteriore selezione di 12 T- shirts che, nel 2008, saranno realizzate da Chicco ed entreranno a far parte della Collezione Back To School A/I 2008. La valutazione delle 300 “opere” disegnate dai giovani creativi concorrenti sarà effettuata a partire da alcuni criteri quali l’abilità grafica (il tratto), la scelta dei colori, la coloritura e il riempimento degli spazi, l’orientamento moda, l’originalità del soggetto, la capacità di trasferire emozioni, la chiarezza e la positività del messaggio e le capacità tecnico- espressive commisurate all’ età.



Il concorso organizzato da Chicco e Giotto consente ai bimbi di cimentarsi in un’attività, qual è il disegno, molto importante per i genitori, ai quali dà modo di conoscere il proprio figlio, vederlo giocare divertendosi, ma anche accrescere capacità necessarie per lo sviluppo mentale. Per il bambino non solo è divertimento ma è libertà di espressione. Attraverso i colori il bambino trasmette informazioni su di sé e sul mondo circostante che in altri modi non sarebbero facilmente comunicabili, perché, come mediante il gioco, riproduce la realtà filtrata della sua emotività. Saper comprendere le espressioni dei bambini quando si lasciano andare con carta, matite colorate e pennarelli, diventa uno strumento prezioso per psicologi, psicoterapeuti, educatori, insegnanti, per capire cosa dicono i disegni sulla personalità del bambino, sul suo stato emotivo e per comprendere le cause di eventuali disagi o disadattamenti.




Tag:


Presente in:

Società - Scuola

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)