Un matrimonio ecologico

Società - Donna
il primo matrimonio italiano completamente ecologico.

il primo matrimonio italiano completamente ecologico.

Finalmente anche l’Italia si adegua all’Europa e agli Stati Uniti con una bella iniziativa a carattere ambientale. Si svolge infatti a Pontedera, in Provincia di Pisa,








Il matrimonio è organizzato rispettando tutte le regole dell’impatto ambientale 0: dai trasporti ecologici al catering biologico e a km 0, dalla comunicazione alla lista di nozze, dalla raccolta differenziata durante il ricevimento al viaggio di nozze. Un sito internet contiene tutte le informazioni riguardanti il matrimonio: www.alessioestephanie.zankyou.com.




Villa Comunale del Comune di Pontedera (Pisa).

Villa Comunale del Comune di Pontedera (Pisa).

Il matrimonio si svolge sabato 9 luglio 2011 alle ore 18, presso la I ricevimenti saranno due: il primo, per parenti e testimoni, il 9 luglio alle ore 19.30 presso l’Azienda Agricola San Gervasio; il secondo invece domenica 10 luglio alle ore 11.30 in una villa nelle vicinanze di Forcoli (Pi).




L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio del Comune di Pontedera e del Comune di Palaia.

L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio del Comune di Pontedera e del Comune di Palaia.

Inoltre moltissime aziende hanno contribuito alla realizzazione dell’evento. Tante le iniziative ecologiche:


Partecipazioni & sito Internet. Gli inviti sono stati spediti esclusivamente via mail, per limitare lo spreco di carta e salvare l´ambiente. E’ stato realizzato un sito internet contenente tutte le informazioni sull’evento che è stato condiviso con tutti gli invitati e le persone interessate ad avere informazioni sul matrimonio.


Abiti e scarpe. Per il giorno della cerimonia, lo sposo ha optato per il prestito del vestito da parte di un parente e la sposa invece per il noleggio presso il negozio di costumi teatrali Priscilla di Pisa.


Agli invitati è stato consigliato di scegliere una delle seguenti possibilità: indossare un abito in materiale naturale (cotone bio, canapa, lino, fibra di mais..); indossare un abito già nell’armadio; comprare un abito vintage (usato); noleggiare l’abito; farsi prestare un abito da amici e parenti; indossare un abito realizzato col riciclo creativo.


Trucco e acconciature. La sposa avrà un trucco leggerissimo, e utilizzerà esclusivamente prodotti bio non testati su animali. Stesso consiglio è stato dato agli invitati.


Bomboniere.  Al posto delle bomboniere sono stati scelti alcuni progetti da sostenere (adozione a distanza, salvaguardia delle tartarughe, Emergency, Amref, Greenpeace). Durante la cerimonia sarà presente un piccolo stand informativo sui progetti sostenuti.


Trasporti. Fondamentale per la buona riuscita di un matrimonio ecologico. Per ridurre al minimo le emissioni di carbonio è stato noleggiato un pullman che porta gli sposi e tutti gli ospiti nel luogo del ricevimento. Inoltre è stato chiesto a tutti gli invitati di scegliere uno dei seguenti mezzi per raggiungere la Villa Comunale: in bici; a piedi; car sharing (viaggiare insieme, evitando così l´uso di una macchina per ogni invitato); utilizzo di auto ibride, con motori elettrici e carburante ecologico; motorini elettrici; in treno. Chi utilizzerà il mezzo più ecologico potrà partecipare a uno dei concorsi a premi che è stato indetto per il matrimonio.


E poi, location cerimonia e ricevimento, immersi nel verde, fedi in oro riciclato, fiori solo piante, non recisi, idee alternative al lancio del riso, foto&video non stampati, portate senza sprechi e a km 0.


Sul sito www.letsecoparty.com le altre idee e come contattare l’associazione Let’s Eco Party.








 




Tag:


Presente in:

Società - Donna

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)