Una rivista dedicata alle donne separate.

Società - Donna



Secondo i dati contenuti nel Rapporto Italia 2006 dell’Eurispes nel 2003 i divorzi e le separazioni nel nostro Paese sono stati più di 124.000. Sembra dunque che quasi un matrimonio su due sia destinato a “rompersi” nel giro di pochi anni, una media impressionante che testimonia la profonda crisi di questa istituzione.


Sono dunque centinaia di migliaia le donne che, in prima persona oppure indirettamente, si trovano a dover affrontare i tanti problemi legati alla separazione, alle difficili fasi successive e alla gestione dei figli. Per tutte loro è nata RD Ricominciare Donna, la prima rivista in Italia pensata e realizzata per quelle donne che, dopo il fallimento di una relazione matrimoniale o di una convivenza, desiderano appunto “ricominciare” a vivere e rimettersi in gioco.


L’originale idea è venuta a Media Press, una nuova casa editrice romana fondata da un gruppo di imprenditori della capitale già attivi in altri settori dell’editoria. Il direttore editoriale di RD Ricominciare Donna è Francesca Ressa, mentre è stato nominato direttore responsabile Mario Adinolfi, noto giornalista, scrittore e conduttore radiotelevisivo. Il nuovo mensile ha una foliazione media di 120 pagine; il primo numero è uscito in edicola a il 10 maggio scorso, ad un costo di 2,50 euro.


RD Ricominciare Donna parlerà con estrema positività di affetti, vita sociale, rapporti con i figli e con gli altri, sessualità, vita pratica, salute, vacanze, sentimenti e molto altro ancora. Articoli piacevoli ed ironici, sempre affrontati con un linguaggio chiaro e semplice, la renderanno una rivista assai intrigante ed allegra. Numerose anche le rubriche specialistiche curate da autorevoli medici, sessuologi, psicologi, avvocati e commercialisti. In ogni numero, è pure prevista un’intervista esclusiva con un personaggio famoso che abbia personalmente vissuto il problema della separazione: testimonial del primo numero la bella e simpatica Antonella Clerici, che al momento sta presentando con successo il programma Affari Tuoi su RaiUno.


“Nel panorama editoriale italiano, non esisteva ancora una rivista di questo tipo”, ha dichiarato il direttore Mario Adinolfi, “e siamo sicuri che la nostra iniziativa sarà coronata da successo. Naturalmente, ci rivolgiamo in particolare a quelle donne che hanno vissuto o stanno vivendo una separazione o un divorzio, ma senza alcun intento settario e senza toni vittimistici o professorali. Vogliamo invece dare il nostro contributo a coloro che hanno l’aspirazione di ripartire, la grinta di rimettersi in gioco e la voglia di riprendere a vivere”.


“Negli ultimi mesi, abbiamo realizzato molti focus group su questo particolare target in tutta Italia” ha sottolineato il direttore editoriale Francesca Ressa, “che hanno confermato un grande interesse per questa nuova rivista. Il nostro impegno è cercare di costruire insieme alle lettrici un polo di aggregazione intorno a tematiche e problemi sempre più diffusi nella nostra società, ma trattati soltanto marginalmente dagli altri media”.


Tag:


Presente in:

Società - Donna

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)