Vacanze in moto

Viaggi - Viaggiare
Vacanze in moto: scegliere la meta!

Vacanze in moto: scegliere la meta!
Per iniziare un viaggio in moto è necessario prima di tutto avere una destinazione. Il viaggio in moto è una tipologia di vacanza particolare: è importante la meta, ma è importante soprattutto il tragitto. Quindi bisogna documentarsi. Per fortuna internet ci presenta molte alternative. Tanti sono, infatti, i siti che raccolgono foto e recensioni di viaggi in moto, dritte, consigli sulle strade che conviene percorrere e così via. Dunque la fase della documentazione diventa essenziale per poter intraprendere un viaggio in moto che sia allo stesso tempo piacevole e non troppo stressante.


La cosa fondamentale è cercare di capire quali sono i propri limiti e le proprie esigenze: magari c´è chi ama le strade di montagna perché le trova suggestive, o c´è chi preferisce la comodità dell´autostrada. In sostanza, non sempre la strada più breve è anche la più auspicabile. C´è chi si stanca prima durante la guida o chi non riesce a stare seduto in sella per troppo tempo e c´è invece chi ama guidare e resterebbe in sella per ore. Preferibilmente, sarebbe meglio non percorrere più di 400 Km a giornata, per non arrivare a fine giornata troppo stanchi, ma è bene che ognuno adatti il percorso alle proprie esigenze.
Per un tratto dritto autostradale si può aumentare la distanza percorribile anche del 50 % perché è ovvio che una strada liscia in piano è meno faticosa da attraversare di una in salita in montagna. Però in autostrada ci si può annoiare facilmente, mentre un bel percorso in campagna, fra i monti o costeggiando il mare è molto più suggestivo e bisogna stare più all´erta, quindi a fine giornata si arriverà più stanchi, ma allo stesso tempo più appagati. D´altronde, si sa, il piacere del viaggio in moto è proprio quello di visitare posti meravigliosi anche durante il tragitto.


Vacanze in moto: in compagnia o da soli?

Vacanze in moto: in compagnia o da soli?
C´è chi ama partire in sella alla propria moto come un centauro solitario e chi ha voglia di passare un week-end romantico con la propria dolce metà. C´è ancora chi preferisce partire in compagnia di un gruppo di amici più o meno numeroso. Ovviamente, a seconda se si parta da soli, in due o in compagnia di più persone, vanno apportati dei cambiamenti al viaggio in moto.


Se si è in tanti aumentano le possibilità di dover fare delle soste aggiuntive, di guasti ai mezzi e persino di incomprensioni sulle deviazioni da fare. E´ bello viaggiare con gli amici, ma è necessario tener conto di questi fattori quando si pianifica una vacanza in moto con più persone. Si devono pianificare percorsi più brevi perché il rischio di inconvenienti aumenta in corrispondenza del numero di persone coinvolte.


Se si è da soli o in due, invece, la pianificazione risulta più facile. Ognuno può gestirsi la distanza giornaliera da percorrere a seconda delle proprie esigenze. In tanti c´è da tener conto di possibili ritardi, soste aggiuntive, guasti, deviazioni e così via. Comunque in qualsiasi modo si decida di partire, se da soli, in due o in gruppo, l´importante è tener conto di tutti i fattori e delle esigenze dei viaggiatori.


Vacanze in moto: sbalzi di temperatura e meteo

Vacanze in moto: sbalzi di temperatura e meteo
Viaggiando in moto si vive un´esperienza più a contatto con la natura, ma allo stesso tempo ci si espone maggiormente ai cambiamenti climatici e di altitudine.
Se si organizza un percorso che prevede un tratto a livello del mare, un tratto in montagna e un ultimo tratto di nuovo a livello del mare è logico che bisogna pensare anche a come vestirsi.
Questo non sta a significare che non si possa programmare un tragitto simile in un´unica giornata, semplicemente bisogna prendere degli accorgimenti. Avere sottomano un giubbino più pesante è ovviamente utile in questi casi, in modo da non esporre il corpo a questi sbalzi di temperatura che potrebbero addirittura farvi ammalare e rovinarvi la vacanza.


Inoltre, c´è da tener conto anche del fattore meteo. Se siete delle persone che si adattano anche alla pioggia, che indossano l´impermeabile e possono continuare tranquillamente a guidare, ben venga. Se siete, invece, persone per cui è fondamentale guidare col bel tempo, allora è bene controllare le previsioni meteo prima di partire. Nel caso di pioggia prevista potrete spostare la data del viaggio o modificare il percorso o, se questo non fosse possibile, decidere per un´altra destinazione. C´è chi, infatti, non potendo spostare la data delle ferie, sceglie di pianificare più viaggi in due o tre mete differenti. A seconda delle previsioni meteo, poi, sceglie in quale direzione viaggiare e quindi la meta finale.



Conclusioni

Conclusioni
In conclusione una vacanza in moto è un viaggio particolare, non adatto a tutti, ma che può portare delle enormi soddisfazioni. Può essere un´esperienza completa, a 360°, a patto di pianificare tutto per bene ed essere preparati a ogni situazione. Durante un viaggio in moto fondamentale è il percorso e non sempre quello più breve è anche il migliore. Meglio allungare un po´ il tragitto, ma visitare luoghi suggestivi, che passare tutte le ore del viaggio in autostrada.



Tag:


Presente in:

Viaggi - Viaggiare

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)