Viaggi: comfort zero, prezzi bassi

Viaggi - Viaggiare con il web



Niente consumazioni (se non a pagamento), né posti riservati. Si atterra su scali secondari e al posto del biglietto c´è un e-mail stampata o un semplice codice. Si prenota via telefono o in Internet e si paga con carte di credito. Spesso la pulizia a bordo è fatta dagli stessi assistenti di volo. Solo così, tagliando i costi, le compagnie aeree no frills (senza fronzoli) riescono ad offrire prezzi stracciati. E a battere le compagnie di bandiera.




Ryanair, Go, Buzz, EasyJet e Virgin Express sono la grande novità decollata in Europa dopo la liberalizzazione del trasporto aereo. Una novità che ha avuto subito un grandissimo successo, nonostante le condizioni spartane di volo. Del resto è quasi impossibile resistere a prezzi davvero irrisori. Qualche esempio? Milano-Londra (andata e ritorno) con Virgin Express costa solo 210 mila lire contro le 757 mila con Alitalia. Andare a Bruxelles, da Treviso o Pisa, 78 mila con Ryanair.




Non ha resistito ai voli superscontati neppure il premier britannico Tony Blair, che quest´estate per recarsi in vacanza nel sud della Francia ha scelto proprio la Ryanair. Centosettanta sterline a persona, invece di usare il jet presidenziale a spese della collettività. La compagnia irlandese, che collega 55 aeroporti in 12 paesi europei, è una di quelle che ha avuto il maggior successo, con utili saliti in un anno del 37 per cento.



L´unica voce su cui le compagnie no frills giurano di non effettuare alcun taglio è quella della sicurezza. Gli aerei sono quasi sempre nuovissimi, proprio perché così consumano meno e non si guastano facilmente. Inoltre, al contrario delle grandi compagnie, la flotta è costituta per il 90 per cento da un unico modello di aereo, il Boeing 737 di ultima generazione, riducendo così costi di formazione del personale e di manutenzione.



Tag:


Presente in:

Viaggi - Viaggiare con il web

CONDIVIDI CON I TUOI AMICI E CONOSCENTI
Partecipa anche tu alla discussione *
Elenco articoli in archivio
Selezionare l'anno

(non ci sono ancora articoli in archivio per questa sezione)